Categorie

DETRAZIONE FISCALE

DETRAZIONE FISCALE DEL 65% SU TENDE DA SOLE

Maggiori dettagli

Aggiungi al carrello

Eco Bonus: detrazioni del 65% per schermature solari

Detrazione fiscale del 65% per l'acquisto e la posa in opera di tende e schermature solari, sostenute dal 1 Gennaio al 31 Dicembre 2015! Riassumiamo il contenuto della norma nei punti che seguono:

Qual'è il contenuto della norma?
La detrazione possibile è del 65% delle spese sostenute (posa compresa) per l'acquisto documentato da fattura e da pagamento a mezzo bonifico bancario 'parlante' utilizzando le specifiche riservate ai bonifici per 'RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA'. L'importo del bonifico verrà accreditato al beneficiario con una trattenuta dell'8%.

Qual'è l'importo massimo della detrazione?
60.000 euro che corrisponde ad una fornitura massima di 92.000 euro posa compresa.

Quali sono i prodotti ammessi alla detrazione?
Schermature solari mobili esterne e sistemi applicati all'esterno di una superficie vetrata trasparente permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari.
La schermatura solare deve essere mobile. Deve essere esterna alla superficie vetrata. La detrazione non è applicabile a prodotti posti lontano dalla superficie vetrata.
Si riferiscono all'allegato M del D.L. 311 che elenca le norme tecniche EN 13561 (tende esterne requisiti prestazionali compresa la sicurezza) e EN 13659 (chiusure oscuranti requisiti prestazionali compresa la sicurezza). La norma EN 13561 elenca: tende da sole, tende per lucernari, tende per serre, tende a bracci, tende per facciate, tende da facciata a rullo, tende a veranda, tende a pergola, cappottine, zanzariere e tende anti insetto, schermi solari mobili. La norma EN 13659 elenca: veneziane esterne in alluminio, frangisole, chiusure oscuranti, persiane, scuri, tapparelle ecc.

Chi può usufruire di questo vantaggio?
I contribuenti, residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d'impresa, che possiedono a qualsiasi titolo, l'immobile oggetto dell'intervento. Vi rientrano:

  • persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;
  • i titolari di diritto reale sull'immobile;
  • i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali;
  • gli inquilini;
  • coloro che hanno l'immobile in comodato;
  • i contribuenti che conseguono reddito d'impresa;
  • le associazioni tra professionisti;
  • gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.


Quali sono gli adempimenti necessari?
Fattura con descrizione del prodotto completo di posa.
Si consiglia di utilizzare la frase 'Schermature solari mobili ai sensi del D.L. 311/2006 allegato M'.
Per contribuenti senza Partita IVA:
pagamento con bonifico bancario o postale parlante (indicare, quale causale del versamento: Art. 1 L.296 del 27/12/2006) o pagamento tramite finanziamento credito al consumo;
codice fiscale del beneficiario della detrazione;
Partita IVA della ditta che ha effettuato i lavori.
Per gli altri contribuenti: qualsiasi forma.

Potrebbero rendersi necessari anche i sotto indicati adempimenti, non certi alla data odierna:

  1. Eventuale asseverazione (dichiarazione, certificazione, rese da un tecnico abilitato nei modi previsti dalla legge) che consente di dimostrare che l'intervento realizzato è conforme ai requisiti tecnici richiesti.
  2. Eventuale trasmissione entro 90 gg. a ENEA della scheda informativa con allegato F.


Qual è lo stato della normativa?
La normativa è attualmente in vigore ma non è stato ancora emanato il regolamento attuativo indispensabile per applicare correttamente la procedura operativa per poter fruire della detrazione fiscale. Quando il regolamento uscirà sarà nostra cura dare seguito con ulteriori e definitive precisazioni a questo tema di rilevante importanza.